Il mio blog preferito

martedì 31 ottobre 2017

Il Vero Insegnante Non Teme il Ridicolo - Halloween è uno stato d'animo


Mentre prendevo il caffè, alle prime luci dell'alba, ho avuto una specie di ispirazione. Così ho frugato nel baule dove da tempo immemorabile riposa un immortale vestito lungo di splendida lana nera, di taglio quasi monacale, che in un tempo molto lontano è stato la cosa più simile che abbia mai avuto a un abito da sera ma che da ragazza ho usato ad ogni ora del giorno e della notte e più avanti è stato l'abito da battaglia per gli archivi freddi. Era ancora in perfetta forma, anche se un po' spiegazzato - ma in base al principio che qualsiasi vestito tu abbia indosso dopo un po' è comunque spiegazzato (che con quel vestito, in realtà, non è nemmeno vero perché la lana pettinata non si spiegazza quasi mai, se proprio non la tieni per anni compressa in una busta di plastica formato A4) l'ho indossato, e andava benissimo. Poi ho ripescato dopo parecche ricerche la fusciacca nera che lo legava in vita e l'ho fermata con una prosaica spilla da balia nera decorata a brillantini. C'è stato un tempo della mia vita in cui vestivo quasi soltanto di nero, ed è durato un bel po'; poi da un giorno all'altro ho smesso completamente di vestirmi di nero e sono passata ai colorini. L'abito però ha resistito mirabilmente alla lunga dormita, e ha un taglio eterno, di quelli che non sono mai davvero alla moda e quindi non sono mai nemmeno veramente fuori moda - adoro quel tipo di vestiti.
Poi ho frugato tra i miei infiniti orecchini e ne ho ripescati un paio un po' piccolini, ma con disegnato un gatto nero come quello del celebre manifesto. E ho tirato fuori il mio drago più bello come collana. Sulle spalle una frivola sciarpetta azzurro scuro a gatti, perché l'abito ha lo scollo a barca e in questi giorni a scuola fa assai freschetto. Calze nere, stivaletti neri.
Prima di uscire mi guardo allo specchio.
"Ma in fondo è solo un vestito nero" mi sono detta malinconica "Nessuno si accorgerà che vesto così perché è la vigilia di Halloween". Ma poi mi sono detta che l'importante era che io sapessi di essere vestita da strega. In fondo Halloween è anche uno stato d'animo, giusto?
E sono uscita, col giaccone imbottito nero di tutti i giorni.

In Sala Professori hanno educatamente apprezzato la bellezza del vestito che non avevano mai visto, ma nessuno l'ha collegato col calendario.
Suona la campana. Prima ora nella Terza Amichevole. Mentre aggiorno il registro dietro a me brusiscono - niente di strano, lo fanno sempre mentre aggiorno il registro. Che altro dovrebbero fare?
Poi la domanda:
"Prof, ma si è vestita di nero perché stanotte c'è Halloween oppure è un caso?".
Se ne sono accorti.
Mi giro con un sorriso a trentasei denti "No, non è un caso".
Loro se ne sono accorti.


FELICE NOTTE DEL GRANDE COCOMERO A TUTTI

18 commenti:

la povna ha detto...

So esattamente come ti senti. I Merry Men erano così. Sapevano sempre, loro.

pensierini ha detto...

anime gemelle :-)

melchisedec mel ha detto...

Sei unica, Murasaki! :-)

Ornella Antoniutti ha detto...

Ah ah ah! Non gli sfugge niente, ai nostri pargoli!! Il periodo del nero lo passiamo un po' tutte, io credo di esserci dentro fino al collo. Sarà che con i capelli bianchi ci sta bene.

Pellegrina ha detto...

Foto vestito?!!
Invidiosissima

minty ha detto...

Niente cappello da strega da nascondere in borsa e tirare fuori solo davanti alle classi più "sapute"? Male, male! XD

Murasaki ha detto...

@la 'povna:
Ricordo! (ma mi sembra di ricordare anche che i Merry Men ogni tanto studiassero, giusto?)

@Minty:
C'era una cartoleria, proprio davanti a scuola, che ad ogni Halloween vendeva a prezzi dignitosissimi cappelli da strega neri molto carini, e più volte ero stata tentata, ma fra problemi di orario, pigrizia e non so che altro ogni anno finivo per non comprarli. Tre anni fa la cartoleria naturalmente ha traslocato,e da allora sotto Halloween cerco ansiosamente un bel cappello ma trovo solo orrori. I somma, colpa mia!

@Pensierini e Mel:
grazie!

@Ornella:
Sto per rientarci anch'io, mi sa. O almeno, potrei fare qualche aggiunta nera al mio colorato guardaroba...

@Pellegrina:
Te la mando per mail, perché qui nei commenti non me la prende. O meglio te la amnderó quando saró riuscita a fare una foto decente, possibilmente senza luce artificiale!

Eva ha detto...

Anche se in ritardo (...e stamani lo sono in tutti i sensi infatti scappo....) MITICA!!!

acquaforte ha detto...

Eh no! non vale! Finora abbiamo visto solo la Murasaki avvolta in uno splendido kimono occupata a scrivere libri immortali su preziosa carta di riso. È arrivato il momento di avere una versione aggiornata (la strega, per esempio). Troverai il modo di sistemare una piccola foto nel blog.
E sono sicura di parlare anche a nome di @ EVA. Siamo ragionevolmente gelose 😥.
Quindi, a grande richiesta, urbi et orbi, please .

Eva ha detto...

...e curiose....io soprattutto del drago-pendente😊...
Io mi "vanto" del mio "ciondolo di ametista"...tanto per restare in tema dei recenti post😊

Murasaki ha detto...

@Acquaforte & Eva:
Non avete idea di cosa vuol dire tornare a casa dopo dodici ore dodici in una gelida scuola e trovare una casa calda, due belle gatte e i vostri commenti! Mi avete rimesso in pace col mondo ♥️

Eva ha detto...

YEEEEEP!
MISSIONE COMPIUTA😊
Stasera piove e non c'è ninnananna più bella del tamburellare della pioggia sul tetto mentre siamo accoccolati sotto il piumone!
Buona notte

Ornella Antoniutti ha detto...

Meriti tutto questo e di più, carissima! Quanto alle micie comprendo a pieno: guai se certe sere non avessi il conforto della mia pantera.

Senzapre7ese ha detto...

Ho poco tempo per leggere e commentare, ma da te torno sempre con piacere e Il Vero Insegnante Non Teme Il Ridicolo è la mia rubrica preferita... buon halloween in ritardo! :-)

Murasaki ha detto...

@Senzapre7ese:
Oh, Halloween è uno stato d'animo che si estende su tutto Novembre, e comunque gli auguri si prendono (e si ricambiano) sempre volentieri. Ma soprattutto mi fa piacere se passi di qua, che tu abbia o non abbia tempo per commentare :). E ripensandoci nemmeno io ti commento quasi mai, ma prendo spesso appunti)

Senzapre7ese ha detto...

Ultimamente mi sa che prendi pochi appunti, è tanto se pubblico un post al mese... :-( Cercherò di rifarmi più avanti, ho diverse letture di cui vorrei parlare da tempo.

Murasaki ha detto...

E infatti non ho detto che mi capita spesso. Ma non sempre si ha il tempo o la disponibilità mentale giusta per scrivere, ahimé.

Murasaki ha detto...

...e perfino di commentare e di rispondere ai commenti, doppio ahimé :(