Il mio blog preferito

martedì 31 gennaio 2017

Droghe leggere e droghe pesanti: esperienze personali

Sì, la morfina viene da questo bel fiore

Per quel che riguarda le droghe leggere si fa anche in fretta a raccontare: uno spinello e mezzo, nei bei giorni civili in cui lo spinello era depenalizzato. Scrivo "mezzo" ma forse dovrei scrivere "0,20" perché al secondo eravamo in gruppo, un tiro per uno. 
A dirla tutta, l'esperienza mi lasciò piuttosto indifferente: assicura chi era presente che mi si dilatarono le pupille ma, siamo sinceri, non è che la gente fumi spinelli per dilatarsi le pupille, né per farsi venire fame (mi venne anche fame). Allargamento delle percezioni: poca roba davvero - niente che un bicchiere di pinot o anche semplicemente la vista dell'amato bene o l'ascolto di un paio di belle canzoni non potesse regalarmi. Insomma, fui contenta di aver provato lo spinello e parimenti contenta di lasciare tutto ciò a chi ne traeva un qualche frutto superiore al mio. 
Del resto, si sa, la reazione alle droghe è strettamente individuale. 
A meno che non si arrivi a quelle forti, dove i criteri si fanno più oggettivi.

Qualche anno fa in Italia è passata una legge sulla terapia del dolore, e la sanità toscana sembra averla recepita nel migliore dei modi. Sta di fatto che l'operazione subita mi ha dato sì qualche fastidio, ma nulla che somigliasse nemmeno lontanamente alla sofferenza, senza contare che almeno tre volte al giorno medici e infermieri si informavano se soffrissi o avessi sofferto e ogni sera e ogni mattina si premuravano di somministrarmi antidolorifici, ma raccomandandosi che ne chiedessi ancora se non mi bastavano.
Passati i primi quattro giorni erano, appunto, antidolorifici. Ma sul finire del quarto giorno dopo l'operazione il medico passò, mi esaminò e disse "Direi che possiamo toglierle la morfina, tanto ormai le restano solo tre fiale".  Così dicendo sganciò dai miei numerosi pendagli una bottiglietta di plastica trasparente che conteneva al suo interno non già tre fiale ma una specie di stella a lobi.
Così la morfina uscì dalla mia vita, o almeno credevo. 
In realtà ci misi un altra settimana buona ad espellerla completamente, e solo a quel punto realizzai che buona parte dei dialoghi cui avevo partecipato in quei primi giorni e gli argomenti di cui avevo parlato si riferivano a scene e immagini che nascevano dalla mia mente.
E che scene: conversazioni di etica tra dame francesi del XIV secolo, progetti sulla conoscenza delle risorse idriche della regione strutturati su tre livelli di scuola, riunioni di sovversivi anarchici russi di inizio secolo, film mai girati da alcun regista, dialoghi con gli infermieri in realtà mai avvenuti ma che gli infermieri in questione si guardavano bene dallo smentire quando vi facevo riferimento - immagino in virtù dell'esperienza e di quella gran cosa che è la compassione umana.
La graduale scoperta che per non meno di undici giorni avevo vissuto in un universo parallelo, con tanto di salti spaziotemporali, mi ha lasciato piuttosto scossa. Ho sempre avuto una fervida immaginazione, ma mi pregiavo di distinguere sempre, senza particolari esitazioni, ciò che era effettivamente successo da ciò che mi divertivo a sognare. 
Stavolta invece ero completamente priva di filtri critici che mi permettessero di separare la conversazione mattutina col medico dalla conversazione con il circolo di dame di corte francesi di sette secoli. La droga mi aveva tolto il senso critico, una buona fetta di raziocinio e il controllo su quel che dicevo e percepivo.

Se mi han dato la morfina, e in dosi che immagino abbastanza alte stando alle conseguenze, di sicuro c'erano ottimi motivi - e naturalmente non sono in grado di dire se sono risultata particolarmente sensibile agli oppiacei. Questo lo sanno i medici.
Ma, avendo infine avuto esperienza di entrambe le categorie di stupefacenti, mi sento di affermare che chiunque proclami con gran sicurezza che tra le une e le altre non c'è una vera differenza, farnetica proprio come se avesse assunto dosi abbondanti di droghe tutt'altro che leggere.

18 commenti:

dhaulagiri8167 ha detto...

@ Murasaki:
Avrei giurato che drogarsi non era nelle tue corde. Poi mi rendo conto che alcune cose purtroppo possa succedere di farle, soprattutto da adolescenti e in gruppo e giurerei che non sei una drogata ;-). Io per fortuna non ho mai provato, anzi mi stupisco di come mia sorella possa fumare (possa aver fumato), ci hanno una capa tanta ma talmente tanta che non dovrebbe essere proprio considerabile nei nostri due cervelli, ripetuto migliaia e migliaia di volte, che io quando vedo una sigaretta penso che sia il Demonio. Penso che potrebbero dirmi "Se fai un tiro qui ti do 20.000 euro" e rifiuterei senza neanche pensarci. Certo mi è successo spesso di stare con gente che fuma e vederli, e me le hanno anche offerte, ma è come se mi offrissero del veleno letale nella mia testa, come una cosa che mi uccide all'istante, non tiro neanche sapendo che per morire di tumore devi tirare per una vita intera. Evidentemente sono una gran brava persona perché capita che spesso le cose che ti ripetono troppo sono quelle che ti vengono a noie e tedio, e che uno alla fine fa il contrario per farlo apposta, quindi non sono uno che fa le cose apposta e che afferra i concetti anche se vengono ripetuti troppe volte e in maniera da tirar matti e da far venir voglia di trasgredire :-). Davvero non capisco come mia sorella, avendo avuto la stessa dose di educazione ed essendo una persona non vendicativa, abbia potuto anche solo concepire di fumare. Poi penso che abbia fumato qualche mese e niente più, a volte più a volte meno, e ha rismesso più volte, e che la compagnia a volte faccia l'uomo ladro XD.

Una volta una persona che conoscevo mi ha parlato di una droga che mi ha lasciato basito, dopo che ho letto cosa provoca mi sono davvero spaventato a morte, si chiama LSD o con una siglia simile, ora non ricordo, comunque deriva dall'acido lisergico. Comunque una dose di qualche microgrammo può causare alterazioni per ORE... cioè io non so se urlare o piangere, cazzo è la bomba atomica? E' peggio, l'atomica fa meglio. Vi rendete conto di quanto è un grammo? E' un'inezia, una punta di stuzzicandenti, qui parliamo di "microgrammi", quanto cazzo è potente sta roba? Poi ho capito che se ti va male, mi pare si chiami "Bad Trip", non si sa quello che cazzo vedi per delle ore, e addirittura la cosa peggiore e che mi ha lasciato ancora più BASITO del "microgrammo" è che dopo TANTISSIMI anni che uno ha smesso, possono tornarti in mente delle immagini che hai avuto in quei trip, così all'improvviso... ma che è ti marchia a sangue? Peggio pure del cianuro :-). Cioè mettiamo io la uso dai 15 anni ai 22, prendo numeri a caso, magari anche poche volte, 10 volte in 7 anni quindi diciamo mi sono regolato, a 22 anni è stata l'ultima volta che l'ho usata, ho capito che può succedere che a 36 anni, o a 49, o a 82 per dire, tu rivedi improvvisamente, qualunque cosa stai facendo, una di quelle immagini belle o brutte che hai visto durante i trip dopo anni che hai SMESSO di prenderla, io non so cosa dire... sembra l'inferno.

Lui mi fa: "A volte può anche andare male il trip, e lì sono cazzi, ma è una cosa che nel bene o nel male devi assolutamente provare" io ho detto "Sisi ok vedrò" ma pensavo "Tu sei scemo" XD

Eva ha detto...

@Dhaulagiri8167:
Bravo lascia perdere chi ti fa proposte simili.Ricorda, l' LSD fu ideato per "spegnere" la mente ai giovani che protestavano per la guerra e che volevano un mondo di pace,negli anni '60/'70 del Vietnam....Il suo inventore,anche se il termine "inventore" è un abuso,si professava santone ed ha illuso ed ingannato TUTTA UNA GENERAZIONE,la gioventù di quei bellissimi anni di protesta.....Avrebbero cambiato il mondo quei ragazzi e fermato la guerra....davvero.
Ma adesso lascio la tristezza e ti dico solo di cercare nei libri di Storia,sia gli anni della contestazione,il pacifismo e la Primavera Francese,Woodstock,ecc....sarai affascinato da Persone come John Lennon,Joan Baetz,Bob Dylan,Martin Luther King...per dire solo alcuni nomi famosi....
Ciao
@Murasaki:
Idem come te,provato per curiosità ma non fumando non ho apprezzato ne avuto reazioni strane...solo bruciore alla gola😂😂😂
Bacioni,ciao😊

Bridigala ha detto...

L'unico tiro mai fatto ad uno spinello mi ha fatto così poco effetto da farmi supporre che si trattasse di rosmarino, però chi si portava dietro la scorta era sempre su di giri, quindi suppongo che avrei dovuto dare almeno un altro tiro... In ogni caso hai un mondo onirico favoloso, complimenti!

dhaulagiri8167 ha detto...

@ Eva:
John Lennon non lo posso vedere XD, sentire si. In effetti sento tantissimi che mi dicono che "Imagine" è qualcosa di incredibile, a me sembra la solita inneggiata XD al solito mondo senza Dio dove finalmente vivere in pace, ma direi che questo progetto è già stato tentato da Comunismo e Nazionalsocialismo e non credo sia stato un mondo migliore :-), anzi direi che è finita in tragedia XD. Poi musicalmente lo adoro :-), cioè io personalmente non troppo, ma reputo la sua musica come un concentrato unico di qualità. Essendo Cristiana pensavo ce l'avessi anche con Lutero, su di lui non sono molto ferrato ma ne sento sempre peste e corna. Alla fine alla politica non ci guardo ;-). Bob Dylan gran cantante ma non mi piace, Baetz non so chi sia.
Pure tu hai provato le droghe??

Eva ha detto...

@Dhaulagiri8167:
Ma che dici?Lennon ha avuto un'infanzia travagliata,lasciato alle cure della zia dalla madre ed abbandonato dal padre marinaio che si rifece una vita ed altri figli....
Poi John ha avuto l'occasione di un riscatto iniziando a suonare con tre ragazzi che sarebbero diventati I BEATLES....Le sue sofferenze di figlio gli hanno segnato la vita da uomo. ..infatti ha compiuto varii errori...ma a livello umano...che ha comunque sempre tentato di riscattare grazie alla sua profonda sensibilità....CERCA il film-documentario "America VS Lennon"...e capirai di più.
IMAGINE è un capolavoro e lui l'ha scritta in un periodo difficile durante il quale TUTTI i burocrati,i censori,gli stolti,i guerrafondai,lo additavano,per aver lasciato la moglie per sposare Yoko Ono...mentre la verità è che si era avvicinando ai movimenti politici pacifisti,per protestare contro lo sterminio in Vietnam e stava mobilitando tanta gente e tanti personaggi importanti!!....Lennon fece paura,davvero,a Nixon....MAGARI John fosse ancora tra noi😊
NON mi sono drogata,come altre che hanno commentato ho fatto un paio di tiro per sapere che sapore avesse la cannabis e non mi è piaciuta e comunque non sono mai stara interessata all'argomento..preferisco una buona camomilla calda,un bel libro,un film,la musica,le coperte di pile😀 ed una passeggiata nel bosco...QUESTE COSE RILASSANO...

dhaulagiri8167 ha detto...

@ Eva:
Sui gusti di vita, di cosa rilassi, siamo perfettamente sullo stesso piano ;-). Per quanto riguarda "Imagine" credo che abbia fatto dei danni enormi nel cervello delle persone, purtroppo spesso irreversibili per i moralisti e relativisti più sfegatati, ma ti ho considerato sempre una persona estremamente intelligente e affabile, quindi non cambio idea ora ;-). Ti piace la canzone e piace anche a me, ma il fatto non è che dica cose brutte o sbagliate ma è utopia, quindi è fuorviante, esiste come progetto ma applicata alla realtà sarebbe la vera fine del mondo quando crollerebbero le ultime persone religiose che tengono su la baracca per tutti, e tu sei una di quelle ;-). John ha pubblicizzato ateismo e nuovo ordine mondiale passando pure per pacifista e intellettuale. Il mondo di Lennon è quello che in pratica stanno architettando i potenti della terra, niente religione niente possessi (lui però Ferrari e case può averli XD), quindi la gente vivrà in questo calderone di solitudine credendo di vivere in un mondo onesto e veritiero. Grazie John! Da piccolo adoravo i Beatles, ora mi annoiano un'pò preferisco sicuramente Heavy Metal e Hard Rock perché mi diverte di più una bella chitarrone elettrica, ma conosco a memoria i Beatles, li amo ancora ma soprattutto sono il gruppo che nella musica moderna ha veramente ribaltato come un calzino il concetto di musica, e poi da lì tutti sono partiti, Elvis Presley in confronto è un'unghia del piede di McCartney ;-). E anche un altro gruppo, sempre contemporaneo dei Beatles che però pochi conoscono, ha contribuito a cambiare la musica in quegli anni, e si chiama Beach Boys. Poi certo il Progressive Rock l'ha evoluta e portata a livelli di complessità fin'ora inarrivabili (Genesis, Yes, Pink Floyd), ma tutto è partito da Lennon e McCartney :-).

dhaulagiri8167 ha detto...

A proposito di droghe, come non citare i gruppi del passato? Tra LSD, ecc ecc fino dagli anni 60' in poi... siccome li nominate sempre sto provando a sentire i Guns N' Roses, non ce la posso fare, troppo davvero troppo semplici e diretti. Possono anche essere il mio stile ma si vede dalle visualizzazioni, non c'è nulla da fare. Però sono solidissimi molto conosciuti e molto importanti! Tra l'altro capita che a volte conosci una canzone per averla sentita mille volte ma non sai di chi è, mi è capitato con la loro "Sweet Child O' Mine".

dhaulagiri8167 ha detto...

Ah e "Lucy In The Sky With Diamonds" di John Lennon? LUCY SKY DIAMONDS:
-L- UCY -S- KY -D- IAMONDS ;-), lo sapevate principesse di Tolkien?

@ Porca troia del freddo:
IL GATTO DEL MURETTO! XD

Linda_chi? ha detto...

Benedetta sia la morfina, quando preserva dal dolore fisico. Le mie esperienze personali e familiari mi riportano a una ricerca spasmodica della stessa e di qualcuno che potesse prescriverla, quando, circa una ventina di anni fa, la terapia del dolore non era da protocollo per i pazienti terminali. Se, come dici, pochi giorni di flebo ti hanno portato in una dimensione parallela, voglio sperare che questo sia potuto accadere anche per i miei cari.

Spero che nella Casa delle guarigioni tutto proceda per il meglio e che la tua convalescenza sia dolce (sebbene noiosa).^__^

Murasaki ha detto...

@Bridighella:
Lo spinello di rosmarino mi sembra fantastico!
Ma di sicuro il mercato del fumo è stato mandato avanti da gente ben più recettiva di noi due ^__^

@Linda_chi?
Grazie della tua testimonianza, e benedetta la morfina e tutti gli antidolorifici, ora e sempre.
E sì, prima del passaggio della legge sulla terapia del dolore negli ospedali e fuori si vedevano cose davvero indegne del genere umano. Spero che adesso non sia più così da nessuna parte. Lo spero davvero.

Eva ha detto...

@dhaulagiri8167:
Mi dispiace ma non sono per nulla d'accordo con la tua analisi a proposito di Lennon,della sua musica,le sue canzoni.Io sapevo che "L'utopia serviva al mondo per far riflettere le persone ed ispirarle a migliorare e migliorarsi"...poi che comunismo,credo religiosi varii,fascismo ,nazismo, abbiano fatto soprattutto DANNI è da imputarsi alla fragilità,imperfezione e corruttibilita' degli uomini....
Io anche se sono credente NON ho sulle mie spalle il destino di nessuno,TUTTI noi lo abbiamo,il che è ben diverso.Ed anche molto più importante e gravoso....
Ok chiudo qui questo dibattito.SENZA ALCUN RANCORE OVVIAMENTE...perché sono solo state espresse opinioni😀
Ciao alla prox😊

dhaulagiri8167 ha detto...

@ Eva:
E secondo te io dovrei provare rancore verso @ Eva? ;-). Ma non esiste! :-). Dei Guns non mi hai risposto, lo so dovrei scrivere tutto in un solo post :-).

Eva ha detto...

Grazie @dhaulagiri8167.
Li adoro...che altro devo dire😊?Non si toccano😂😂
Però io direi d'ora in poi di attenersi ai post di Murasaki...abbiamo abusato un po tanto del suo spazio non trovi?
Grazie di nuovo...si prossimi post😊

gaberricci ha detto...

Considerando poi che la droga più abusata al mondo (l'alcol) in Italia non solo è depenalizzata, ma addirittura il suo consumo è incoraggiato in nome del sostegno al "made in Italy", be'...

Avrei racconti molto divertenti di reazioni a farmaci che in un modo o nell'altro agiscono sul sistema nervoso... ma non posso divulgarli a causa del segreto professionale :-).

P.S.: l'immagine del papavero in apertura è bellissima.

dhaulagiri8167 ha detto...

@ Eva:
D'accordo ;-).

acquaforte ha detto...

"...poi Aragon prese due foglie, le stese sulle palme delle mani e riscaldatele con l'alito le strofinò: immediatamente una sana freschezza empì la stanza, come se l'aria stessa si fosse destata, effervescente di gioia. Poi gettò le foglie nei bacini d'acqua calda e tutti i cuori si allegerirono. La fragranza che impregnava ogni cosa era simile al ricordo della rugiada in un mattino assolato e in una terra così splendida che la primavera del mondo non ne è che una immagine effimera."

Ahhhh..... non ci sono più le droghe di una volta.....

Eva ha detto...

@acquaforte:
SANTE PAROLE😊

Murasaki ha detto...

@gaberricci:
Verso la droga più diffusa e depenalizzata del mondo il mio atteggiamento è decisamente aperto, specie per sostenere il made in Italy, in particolare per i vini del nord - anche se in questo periodo, ahimè, acqua di fonte è succo di arance costituiscono la lista delle mie bevande. Ma torneranno giorni migliori 😊
Mi duole saperti così ligio al segreto professionale, ma non ti biasimo. Comunque, caso mai decidessi di fare una scivolatina, io sono qui e non mi muovo 😇

@Acquaforte:
Ma lo sai che non ci avevo pensato? È invece è proprio quello di cui ho sentito la mancanza lì al (peraltro efficientissimo) ospedale: la fragranza di un paio di buone foglie di athelas maneggiate da un competente 👑 👑 👑
Unadroga eccellente, di origine vegetale - è che per giunta cura pure il male di testa 😄