Il mio blog preferito

mercoledì 25 settembre 2013

The Versatile Blogger Award


La collega e blogfriend Aliceland mi ha nominato per il Versatile Blogger Award, che ha un suono simpatico e un logo dall'aria molto seria (da me doverosamente riportato qua sopra) "per le acute riflessioni sulla scuola e il tratteggio delle tipologie dei personaggi che vi gravitano attorno", che è sempre una cosa molto piacevole da sentirsi dire.
E dunque ringrazio pubblicamente, espongo il logo e mi unisco alla catena elencando qui sette cose su di me - e proprio dal numero 7 comincio.

1) Il numero 7 mi era sempre rimasto del tutto indifferente fin quando, leggendo i libri di Harry Potter, ho realizzato che 7 è un numero dal grande potere (non a caso la saga di Harry Potter comprende appunto sette libri). Da allora lo amo moltissimo e ha quasi scalzato dal mio cuore il 3, che fino ad allora era il mio numero preferito.

2) Sono da sempre un'appassionata di mitologia greca e mi piace moltissimo il fatto che gli dei greci si rimbalzino l'un l'altro attributi, piante, animali e financo gli amanti, e che lo stesso dio possa essere nato in innumerevoli modi diversi da innumerevoli dei diversi, ognuno dei quali dispone di innumerevoli nomi. Tra tutti amo particolarmente i miti su Dioniso, sbranato per l'appunto in 7 pezzi, bollito in calderone (oppure arrostito) e poi rinato, e che quando si specchia vede riflesso il mondo - per speculum, in aenigmate.

3) Non stravedo per i dolci, ma adoro il marzapane: davanti a un candido mandorleto in fiore i miei occhi vedono una sterminata serie di pastine di marzapane di varie forme e colori. Se poi il marzapane è avvolto in una sottile sfoglia di cioccolato fondente lo amo ancora di più.

4) Amo appassionatamente il legno e ho solo librerie in legno; sogno una casa con pavimenti di legno, pareti di legno e soffitti in legno. In pratica, la mia casa ideale è quella vichinga, con la possibile variante di una caldaia a metano invece del focolare in mezzo alla stanza centrale.

5) Tuttavia preferisco le poltrone imbottite alle panche in legno, e i letti in stoffa imbottita a quelli in legno.

6) Senza una moka da due o tre tazze la mattina non servo nemmeno come cencio per pulire i pavimenti.

7) Sono un'animale di città. Appena raggiungo un posto con l'aria troppo pulita e troppa vegetazione in giro mi si abbassa la pressione, mi viene il mal di testa e tutti gli insetti della regione si precipitano su di me, seguiti da stormi festanti di aracnidi. Un po' di ossido di carbonio però basta a rimettermi in sesto.

7 commenti:

Linda ha detto...

E io che pensavo che al primo posto avessi messo i gatti!

Carino tutto, in particolare il n.6! Certo che sul numero 7 ci sarebbe da discutere... eh??!! ;-)

Linda ha detto...

p.s. sul numero 7 dell'elenco, non del numero in quanto tale.

ilaria ha detto...

ti volevo nominare anche io!!! infatti ti ho nominata comunque!

la povna ha detto...

Pare un'epidemia, in effetti... Bello leggere i tue confessioni al carbonio...! ;-)

Murasaki ha detto...

@Linda
I gatti sono SEMPRE al primo posto, per definizione! In questo caso però è un primo posto implicito.
E lo so, che c'è tanta gente che affronta sacrifici e tribolazioni pur di starsene in campagna, e sono sempre sinceramente felice per loro quando realizzano il loro sogno, ma non sempre mi precipito a visitarli ^__^

@Ilaria
Ti confiderò: anch'io volevo nominare voi, così ho deciso di risparmiarmi la fatica visto che ci stavamo nominando tutti quanti.

@la povna:
??? Confessioni al carbonio?
Giuro che non c'è assolutamente nulla di radiattivo in quel che ho scritto!

la povna ha detto...

Carbonio, monossido di - quello che ci hai confessato che adori respirare. Niente isotopi, tranquilla.

Murasaki ha detto...

@ La Povna
ADESSO ho capito.
Certo che so' veramente torda....